Contabilizzazione energetica

La Contabilizzazione del Calore per i CondominiDal 31 dicembre 2016 scatta l'obbligo per Legge per tutti i condomini!

Entro Dicembre 2016 tutti gli impianti dotati di riscaldamento centralizzato dovranno essere in regola

Tutti gli impianti termici a servizio di più unità immobiliari, anche se alimentati da reti di teleriscaldamento, dovranno essere dotati di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore.

La DIRETTIVA 2012/27/UE del 25 ottobre 2012 sull'efficienza energetica nell'Unione Europea, stabilisce un quadro comune di misure per la promozione dell'efficienza energetica nell'UnioneEuropea, al fine di garantire il conseguimento dell'obiettivo 20-20-20 entro il 2020 (ridurre del 20% le emissioni di gas serra e il fabbisogno di energia primaria, soddisfare il 20% dei consumi energetici con fonti rinnovabili).

Cosa fare per mettersi in regola?

I condomini o gli amministratori di condominio che vogliano adempiere per tempo a quanto previsto per legge, dovranno provvedere a montare dei contabilizzatori di calore e delle valvole termostatiche che consentiranno di addebitare ai singoli inquilini esclusivamente il costo di quanto realmente consumato.

Attenzione alle scadenze!

La legge prevede che l'adeguamento degli impianti con sistemi di contabilizzazione del calore debbano essere fatti secondoun calendario che varia da Regione a Regione. Alcune Regioni hanno già superato la data di scadenza, come la Lombardia (il cui termine era previsto per il 01/08/2014) e la Provincia di Bolzano(previsto per il 01/01/2015). Per il resto del Paese la data ultima è fissata al 31/12/2016: oltre questa data potrebbero scattare sanzioni per ritardi o inadempienze.

Se abiti in una zona le cui scadenze sono già passate e sui tuoi caloriferi non ci sono ancora i contabilizzatori del calore, meglio chiedere conto al tuo amministratore di condominio (o se non ne hai uno)oppure contattaci per un sopralluogo gratuito!

Contatto Commerciale

0463 463257

Contabilizzazione Energetica del Condominio e Ripartizione delle spese Condominiali

Con 2EMeter, la Soluzione in Cloud per la contabilizzazione del calore e calcolo ripartito delle spese condominiali, hai tutto quello che ti serve per metterti in regola con la normativa.

  • Contabilizzazione del calore per molteplici tipologie di condominio con più fabbricati, unità immobiliari e con locali ad uso collettivo
  • Contabilizzazione energetica diretta e indiretta
  • Calcolo consumi energia termica per riscaldamento
  • Calcolo consumi acqua calda sanitaria
  • Calcolo consumi acqua fredda sanitaria
  • Emissione bolletta per singolo inquilino
  • Analisi dei consumi e del rendimento
  • analisi e controllo dei dispositivi di lettura in tempo reale

Vai alla demo del sistema di contabilizzazione del calore per i condomini »
nome utente: demo
password: demo

una garanzia! OLTRE 400 INSTALLAZIONI ATTIVE Elettroteam è rivenditore esclusivo per il triveneto

Cosa prevede laDIRETTIVA 2012/27/UE

Articolo 9

“Nei condomini e negli edifici polifunzionali riforniti da una fonte di riscaldamento/raffreddamento centrale o da una rete di teleriscaldamento [...], sono inoltre installati entro il 31 dicembre 2016 contatori individuali per misurare il consumo di calore o raffreddamento o di acqua calda per ciascuna unità, se tecnicamente possibile ed efficiente in termini di costi. Nei casi in cui l'uso di contatori individuali non sia tecnicamente possibile o non sia efficiente in termini di costi, per misurare il riscaldamento, sono usati contabilizzatori di calore individuali per misurare il consumo di calore a ciascun radiatore [...].”

LEGGE 10 del 9 gennaio 1991 “Norme per l'attuazione del piano energetico in materia di uso razionale dell'energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia”.

É fondamentale per quanto riguarda la definizione delle maggioranze per le delibere nell'adozione di sistemi di regolazione e contabilizzazione del calore in assemblea condominiale. Il vecchio articolo 26, comma 5 della legge 10 viene modificato in base alle indicazioni dell'art. 28, comma 2, della legge n° 220 del 2012 inerente le modifiche alla disciplina del condominio negli edifici. Sulla base di tali indicazioni il nuovo articolo 26, comma 5 recita:

Articolo 26, comma 5, Legge 10 “per le innovazioni relative all'adozione di sistemi di termoregolazione e di contabilizzazione del calore e per il conseguente riparto degli oneri di riscaldamento in base al consumo effettivamente registrato, l'assemblea di condominio delibera con le maggioranze previste dal secondo comma dell'articolo 1120 del Codice Civile”

Articolo 1120, comma 2, Codice Civile “i condomini, con la maggioranza indicata dal secondo comma dell'articolo 1136, possono disporre le innovazioni che, nel rispetto della normativa di settore, hanno ad oggetto: [...]”

Articolo 1136, comma 2, Codice Civile “sono valide le deliberazioni approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell'edificio.”

Contatto Commerciale

0463 463257

Richiedi informazioni

o chiamaci allo 0463 463257